Bandiera Lilla & AccessiWay: credere nell’accessibilità a 360°

Vacanze, viaggi, svago e tempo libero. 

Il solo pensiero di poter riscontrare difficoltà per poter accedere a queste attività, comuni ed essenziali, sembra un paradosso. 

Questa condizione è tutt’altro che assurda per le persone con disabilità, le quali spesso si trovano a dover superare barriere architettoniche, compromessi precari e consistenti aumenti di prezzo per poter godere di un tranquillo soggiorno all’interno di una struttura che possa accoglierle in modo sicuro e adeguato. 

La mancanza di spazi e trasporti a norma, la presenza di barriere architettoniche complesse da aggirare, il rifiuto a rendere i propri spazi accessibili escludendo una grande fascia di popolazione dai propri servizi: 

Sono mancanze a cui deve essere data priorità e che devono essere superate.

 

A cambiare le cose è arrivato dal 2012 il progetto “Bandiera Lilla”. 

Nasce con l’obiettivo di favorire il turismo per le persone con disabilità, premiando e supportando i comuni – e presto anche gli operatori privati- che con lungimiranza presentano una particolare attenzione a questo target turistico, dimostrando quanto una sensibilizzazione mirata ed un lavoro consistente nel tempo possano fare davvero la differenza. 

Noi di AccessiWay non potremmo essere più fieri della collaborazione con Bandiera Lilla, un progetto che si sposa perfettamente con la nostra missione: rendere internet completamente accessibile entro il 2025.

Siamo felici di poter unire le forze per arrivare a rendere il turismo un’esperienza libera e godibile a tutto tondo, con la mission di estirpare qualunque tipo di discriminazione e abilismo, per un futuro finalmente accessibile. 

Roberto Bazzano, presidente di Bandiera Lilla, dichiara: 

“Con piacere abbiamo stabilito l’accordo con AccessiWay che completa una parte a noi mancante di accessibilità, ossia quella del web.
Nell’azienda abbiamo trovato non solo una competenza superiore a quelle incontrate finora, ma anche una modalità di lavoro e una volontà di migliorare l’esistente che raramente sono presenti in aziende di tipo commerciale; questo ci ha fatto estremamente piacere, e con gioia abbiamo scelto di effettuare una partnership che siamo sicuri porterà ad ottimi risultati, non solo per i comuni ma anche per i privati e in generale per chiunque voglia rendere accessibile sia la parte fisica che, come in questo caso la parte virtuale della propria azienda, del proprio comune, della propria attività e del proprio ente.”

Pin It